Intervista doppia: facce nuove in amministrazione

Interroll Italia cresce e di conseguenza anche la funzione amministrativa deve fare fronte a necessità più ampie. Emanuela Maino, in accordo con Claudio Carnino, ha optato per l’ingresso di due giovani con la giusta dose di esperienza, ma ancore da formare. L’ambiente della multinazionale è perfetto per una crescita adeguata e Interroll Italia rappresenta oggi l’ambiente ideale dove portare le proprie conoscenze e svilupparle in un ambiente aperto, collaborativo, sano.

Stefano Gromello
Mattia Falcioni

Facciamo due chiacchiere con Stefano e Mattia. Iniziamo con chiedervi l’età e l’anzianità aziendale.

Stefano: “Ho 24 anni e sono entrato in Interroll Italia nel novembre dell’anno scorso.”

Mattia: “Siamo coetanei. Anch’io sono ventiquattrenne ma sono in Interroll Italia da un po’ meno. Ho iniziato a febbraio di quest’anno.”

Proprio forze fresche! Raccontatemi di voi. Qual è il percorso che vi porta in Interroll Italia?

Stefano: “Mi sono diplomato in ragioneria presso un istituto tecnico milanese e subito dopo il diploma mi sono buttato nel mondo del lavoro. Ho iniziato da classico stagista in una multinazionale di noleggio mezzi agricoli nella struttura di recupero crediti. Questo mi ha fatto mettere fieno in cascina per quanto attiene l’esperienza che ho subito messo a frutto nella mia seconda tappa di avvicinamento a Interroll. Presso una società di consulenza alle imprese ho iniziato nel recupero crediti entrando pian piano sempre più nei meccanismi della contabilità. Esaurita quell’esperienza ecco apparire Interroll Italia.”

Mattia: “Mi sono diplomato in un istituto tecnico economico e dopo la maturità mi sono deciso ad approfondire la mia formazione e mi sono iscritto ad Economia e Management all’Università dell’Insubria di Varese. Durante gli studi ho fatto qualche tirocinio e ho cercato di portare a casa più esperienza possibile. Ed ora eccomi qui.”

Ecco dunque due contabili due sotto l’attenta ed esigente regia di Emanuela Maino, che ha equamente diviso i compiti. Sono Stefano e Mattia che ci raccontano le loro responsabilità.

Stefano: “Mi occupo del ciclo passivo. Da me transitano le fatture da pagare e tutto quello che rappresenta un costo. Per cui anche gli F24. Gestisco la mia parte contabile acquisendo sempre più famigliarità con SAP, aiuto nelle chiusure, nelle riconciliazioni bancarie. Insomma ho un mio ambito, ma sono a disposizione.”

Esattamente come Mattia. “Ovviamente anch’io sono a disposizione per ogni necessità, anche se il mio ruolo è quello della cura del ciclo attivo. Da me transitano le fatture emesse e a volte mi toccano anche i solleciti. Pane per i miei denti sono la registrazione degli incassi, il saldo mensile ma anche la fatturazione interna e il netting di fine mese. Insomma tutto quanto fa revenue.”

E come vi trovate in Interroll Italia?

La risposta è all’unisono. “Non potevamo trovare di meglio. L’ambiente è semplicemente fantastico. Tutti sempre pronti a darsi una mano, a spiegare quando è necessario con una disponibilità veramente rara. Essendo tra gli ultimi arrivati riceviamo consigli e indicazioni ma sempre con tanto vero ed evidente altruismo. Ovvio che ci vengano date disposizioni, ma in un modo così costruttivo da rendere la collaborazione un vero piacere.”

Il mondo tecnologico dell’intralogistica si sta schiudendo per Stefano e Mattia e l’ambiente li stimola anche nel pensare a come sarà il loro futuro.

Per Stefano, Interroll è già un modello. “Mi piacerebbe crescere e raggiungere un livello decisionale e, amministrativamente parlando, strategico e costruttivo. Sono affascinato dal controllo di gestione. Insomma mi piacerebbe immaginarmi un domani CFO. Di Interroll? E chi lo sa? Magari…”

Mattia coltiva obiettivi simili ma prosaicamente più immediati. “La passione per il mio lavoro e l’impegno che metto nell’apprendimento delle consuetudini e dei dettagli del ruolo mi deve portare ad una crescita tale da permettermi il più rapidamente possibile l’indipendenza. Sono una mente analitica e mi piacciono i numeri e la precisione. Voglio conquistare responsabilità sempre crescenti e voglio che il riconoscimento sia la fiducia. L’obiettivo è conquistare la piena fiducia di Interroll e dei suoi manager.”

Due ragazzi moderni, pienamente integrati in un ambiente giovane, stimolante, sfidante. Li unisce la passione per il calcio (per fortuna tifano la stessa squadra, il Milan campione d’Italia) e quella per la musica (Stefano confessa che ha cullato il sogno di diventare DJ). Due perfetti profili per una Interroll Italia giovane, motivata, concentrata ma sempre con il sorriso sulle labbra, internamente e con i clienti.

Avanti così!!

In caso desideriate lasciare un commento, chiedere Informazioni o approfondimenti.

Ultimi numeri

La movimentazione nel settore agroalimentare? Roba da Interroll!!

  • Non solo da oggi Interroll provvede alla movimentazione nel settore del food & beverage.

Mototamburo, drum motor

  • La movimentazione ha un’anima: sono i mototamburi.

La bella gioventù

  • Ecco Alessio Santoro. Approda in Interroll un nuovo application engineer, giovane ma molto solido e con le idee chiare, per il suo futuro e quello dell’azienda.

Autunno…

  • ...l’imprevedibilità.

Piattaforme, la via di Interroll all’efficienza energetica

  • Produrre di più, più velocemente, a costi più bassi. Parliamo di manifattura come di logistica.

Centri di distribuzioni grandi e piccoli, all’erta!! È arrivata HPP

  • Ecco fare prepotentemente il suo ingresso sul mercato la High Performance Conveyor Platform (HPP).

Interroll Italia, I primi dei primi dieci anni raccontano…

  • C’è poco da fare, il successo di un’impresa si basa sulla qualità dei suoi prodotti. Ma se non ci sono le persone giuste che quei prodotti immettono sul mercato è anche possibile che quel successo non arrivi.

Dieci anni fa…

  • …iniziava un’avventura.

Obiettivo: Crescere Insieme!

  • Claudia ha le idee chiare e tanta, tanta volontà per riuscire a realizzare i suoi obiettivi

Tecnologia del sottovuoto: oggi è automatica, grazie a Interroll

  • La tecnica di conservazione e packaging sottovuoto o in atmosfera modificata è un punto fermo per molte industrie.

RollerDrive EC5000, una piattaforma che si allarga

  • La DC Platform è ormai un concetto consolidato nel mondo dell’intralogistica e del motion.

Un buon trimestre, un buon anno…

  • …speriamo

Intervista a Maurizio Set, Sales Manager

  • Un approccio al mondo del motion nell’alimentare.

Non ci facciamo distrarre...

  • …restiamo concentrati

Una primavera di innovazioni

  • Interroll ha lanciato sul mercato una serie di importanti e innovative soluzioni.

L’equilibrio. Per il presente e per il futuro

  • La sostenibilità è un concetto che sempre più entra nella vita di ogni giorno di tutti noi, privati cittadini e aziende e imprese. Ma cosa si intende esattamente con sostenibilità?

Un periodo di…

  • ...Luci e ombre

Dal distretto di Belluno in tutto il mondo

  • Da 60 anni Marcolin crea, realizza e distribuisce occhiali da sole e da vista per marchi di primo piano.

Largo alle giovani (motivate)

  • Ilaria Procopio è la più recente acquisizione di Interroll Italia.

Micro-fulfillment: una nuova frontiera

  • Un modo innovativo per avvicinare nuovi e-consumatori.

Uno sguardo alla primavera...

  • …sperando sia primavera!

Così si smista

  • Interroll ha recentemente introdotto sul mercato globale un innovativo sistema di smistamento: Lo Split-Tray Sorter MT015S.

Un bel posto dove lavorare

  • Maurizio Set è uno dei “fondatori” di Interroll Italia. In azienda sin dalla creazione della società italiana, incarna lo spirito e l’approccio che accomuna tutti in Interroll Italia.

Nuovi orizzonti per nuovi business sempre con Interroll a fianco

  • CLS iMation è la neonata business unit di CLS Spa.

Bene...

  • …ma non ancora benissimo.

Si amplia la gamma di mototamburi sincroni high performance

  • Interroll continua a sviluppare soluzioni di azionamento potenti, compatte e a basso consumo energetico. Ecco il mototamburo sincrono più potente al mondo.

L’internal sales come non l’avreste mai immaginato

  • Marialuisa Storti è oggi la responsabile del dipartimento di Internal Sales di Interroll Italia. Ma lei non si limita a coordinare, lei è parte attiva del team che coordina. Ecco la sua storia in azienda iniziata in modo turbolento…

Efficace. Efficiente. Geniale.

  • Case history. La soluzione di MMS per lo scarico dei mezzi di trasporto, anche pesanti, in prossimità di magazzini e centri di smistamento è proprio così: efficace, efficiente, geniale. E gli oggetti si muovono grazie ad Interroll.

Ci stiamo muovendo...

  • …lungo un anno ancora impegnativo!

Mototamburi sincroni? Parliamo di vantaggi

  • Componentistica ad alta prestazione e di alto valore. Ma cosa comporta in termini di vantaggi per il cliente?

Un successo lungo 28 chilometri

  • Oggi misuriamo il successo della Piattaforma Modulare per Trasportatori (MCP) Interroll.

Tecnologia (e i clienti) nel cuore

  • Quattro chiacchiere con Andrea Fogliani, oggi a capo dell’Area Tecnica di Interroll Italia, ma anche formatore per tutto il Gruppo Interroll.

Siamo ottimisti perché...

  • ...questo 2021 è partito bene!

Buone Feste e buon 2021!

  • Ci apprestiamo a voltare l’ultimo foglio del calendario di un anno che si è rivelato davvero bisestile!

Moda in movimento

  • Interroll Italia con l’MCP nel magazzino Paul & Shark. Alpi Sistemi di Gallarate (Va) ha progettato e realizzato il nuovo magazzino automatico di DAMA SpA, proprietaria del brand Paul & Shark, affidando la movimentazione alle tecnologie Interroll.

Andrea De Luca, nato per progettare

  • Con Andrea De Luca prosegue la scoperta dei collaboratori Interroll Italia, indispensabili ai clienti ma che poco si mostrano. Il loro lavoro è nel back office e nel caso di Andrea nella progettazione.

Progettare con un click

  • Layouter di Interroll è uno strumento digitale che facilita il lavoro dei system integrator nelle varie fasi di progettazione, pianificazione e creazione di offerte personalizzate di soluzioni di movimentazione dei materiali.

Ci siamo rimboccati le maniche...

  • …Non solo perché quest’estate ha fatto caldo!!

Emanuela Maino, l’anima amministrativa

  • Dietro le quinte, ma sempre presente. Come deve essere un’amministrativa di razza.

Sicurezza anche in curva

  • Se la curva a nastro è Interroll, la sicurezza è garantita. E insieme a essa, basso impatto manutentivo, elevata affidabilità, costi di esercizio ridotti al minimo. Parola di MMS.

Movimentare pesi massimi

  • MPP è l’acronimo di Modular Pallet Conveyor Platform, una innovativa soluzione dedicata alla movimentazione dei pesi massimi, appunto i pallet, in magazzino.

Tre mesi fa…. Tanto tempo fa

  • Sono passati solo tre mesi dal lock down generalizzato, o è meglio dire sono passati già tre mesi…?